Versione "I commissari per il commercio del grano" di Aristotele

I commissari per il commercio del grano

Traduzione della Versione "I commissari per il commercio del grano" di Aristotele

Traduzione Italiana

Erano dunque dieci i magistrati scelti sorveglianti il commercio del grano e delle farine, cinque al Pireo e cinque in città, ora invece venti in città e quindici al Pireo.

Questi si preoccupano innanzitutto che il grano non lavorato sia messo in vendita al mercato al prezzo giusto affinchè poi i mugnai vendano la farina dall’orzo in proporzione ai prezzi e i fornai vendano i pani in proporzione ai prezzi e che portino il peso intorno a quello che essi stessi hanno stabilito; la legge infatti ordina loro di stabilirlo.
Sorteggiano anche dieci ispettori (curatori) del mercato portuale; a questi invece è ordinato di avere cura dei mercati, e costringere i mercanti a portare in città i due terzi del grano che approda al mercato del frumento.