Versione "Servilismo e tracotanza dei Persioni" di Isocrate

Servilismo e tracotanza dei Persioni

Traduzione della Versione "Servilismo e tracotanza dei Persioni" di Isocrate

Traduzione Italiana

Traduzione

 

I Persiani non sono partecipi del valore e del coraggio a causa dello stile di vita dedito alle mollezze. Tra i Persiani non esiste un temibile comandante o un bravo guerriero. Infatti essi formano una moltitudine sregolata e ignara del pericolo: vili nelle guerre, nel servilismo invece sono migliori dei nostri servi. I Persiani sono tracotanti e adulatori per tutto il giorno: i satrapi sono tracotanti nei confronti dei sudditi, i sudditi adulano i satrapi. Tutti si prostrano di fronte ai re, venerano un uomo mortale e lo chiamano dio. Quando i satrapi scendono verso il mare, non provano vergogna per una tale educazione, e sono sleali verso gli amici, codardi con i nemici, e non si curano degli alleati, ma onorano gli avversari di guerra.