Versione "Battaglia navale fra Ateniesi e Spartani" di Senofonte

Battaglia navale fra Ateniesi e Spartani

Traduzione della Versione "Battaglia navale fra Ateniesi e Spartani" di Senofonte

Traduzione Italiana

 

Traduzione

 

Dopo ciò, non molti giorni dopo, giunse da Atene Timocare, con poche navi; e subito combatterono di nuovo Spartani e Ateniesi. Gli Spartani ebbero la vittoria, sotto il comando della flotta di Agesandrida. Poco tempo dopo, all’inizio dell’inverno, Dorieo, figlio di Diagora, da Rodi si diresse verso l’Ellesponto con quattordici navi, sul far del giorno. La vedetta degli Ateniesi, avendolo avvistato, diede il segnale ai comandanti. Quelli diressero contro di lui venti navi; e Dorieo, fuggendo, faceva tirare in secco le proprie triremi, dopo aver creato un varco attorno Capo Reteo. Ma, non appena gli Ateniesi si furono avvicinati, combatterono sia con le navi sia da terra, finché gli Ateniesi salparono alla volta di Madito per unirsi al resto dell’esercito, senza aver concluso nulla.