Versione "La caccia e la guerra" di Senofonte

La caccia e la guerra

Traduzione della Versione "La caccia e la guerra" di Senofonte

Traduzione Italiana

Traduzione

 

E’ stato già trattato l’argomento riguardo i vantaggi nella caccia. Coloro che desiderano cacciare trarranno molti vantaggi da questa attività: infatti essa dona salute ai corpi, insegna a vedere e a sentire meglio, ad invecchiare di meno, educa soprattutto alla guerra. Per prima cosa infatti, quando coloro che portano le armi percorreranno strade difficili, non si stancheranno: infatti hanno sopportato fatiche grazie all’abitudine di catturare, con queste, le prede. Poi saranno capaci di riposare anche in modo scomodo, e di essere custodi eccellenti degli ordini. Negli attacchi di guerra saranno contemporaneamente i soli ad assalire e a dare così le disposizioni, e loro stessi si impadroniranno del bottino. Disposti in prima fila non lasceranno gli schieramenti perché sono in grado di resistere. Durante la fuga dei nemici inseguiranno con sicurezza gli avversari in tutta la regione, grazie all’abitudine. Nel fallimento del proprio esercito, in luoghi boscosi, scoscesi o in altro modo aspri, saranno i soli a salvarsi, non vergognosamente, e a salvare gli altri.