Versione di Catullo

Carma 40

Traduzione della Versione "Carma 40" di Catullo

Testo Originale Latino

Quaenam te mala mens, miselle Ravide, agit praecipitem in meos iambos? quis deus tibi non bene advocatus vecordem parat excitare rixam? an ut pervenias in ora vulgi? quid vis? qualubet esse notus optas? eris, quandoquidem meos amores cum longa voluisti amare poena.

Traduzione Italiana

Quale brutta idea, poveretto Ravido, ti butta a capofitto nei miei giambi? Quale dio da te non ben invocato porta a suscitarti una folle rissa? Perché forse tu giunga alla bocca della gente? Che vuoi? Dove mai desideri esser noto? Lo sarai, dal momento che volesti amare i miei amori con lunga pena.