Versione di Catullo

Carme 108

Traduzione della Versione "Carme 108" di Catullo

Testo Originale Latino

Si, Comini, populi arbitrio tua cana senectusspurcata impuris moribus intereat,non equidem dubito quin primum inimica bonorumlingua exsecta avido sit data vulturio,effossos oculos voret atro gutture corvus,intestina canes, cetera membra lupi.

Traduzione Italiana

Se, Cominio, a giudizio del popolo la tua bianca vecchiaiasporcata da brutte abitudini crepasse,davvero non dubito che anzitutto la lingua nemica dei buoni, troncata sarebbe data ad un avido avvoltoio;gli occhi strappati li divorerebbe con l'avida gola un corvo,le viscere i cani, le altre membra i lupi.