Versione di Catullo

Carme 58 c

Traduzione della Versione "Carme 58 c" di Catullo

Testo Originale Latino

Bononiensis Rufa Rufulum fellat, uxor Meneni, saepe quam in sepulcretis vidistis ipso rapere de rogo cenam, cum devolutum ex igne prosequens panem ab semiraso tunderetur ustore.

Traduzione Italiana

La bolognese Rufa pompina Rufolo, la moglie di Menenio, che spesso hai visto tra i sepolcreti rubare dal rogo stesso la cena, quando inseguendo il pane caduto dal fuoco è pestato dal semiraso ustore.