Versione di Cesare

La battaglia di Azio

Traduzione della Versione "La battaglia di Azio" di Cesare

Testo Originale Latino

M. Antonius triumvir com Cleopatra Aegyptiorum regina luxuriavit; qua re sero bellum contra Parthos suscepit, duas legiones amisit, dum ad Cleopatram festinat. Posthac ob amorem reginae imperium militare non deposuit, sed bellum civile in Octavianum Caesarem paravit. Quapropter Octavianus in Orientem cum exercitu traiecit; primum in Illyrico Dalmatas domuit, navali deinde proelio apud Actium M. Antonium profligavit. Neque tamen Antonius neque Cleopatra in arbitrium victoris venerunt, sed voluntariam mortem oppetiverunt. Caesar in Urbe tres triumphos egit, unum ex Dalmatis, alterum ex Actiaca victoria, tertium de Cleopatra, et altero et vicesimo anno ab initio civilibus bellis omnibus finem imposuit.

Traduzione Italiana

Antonio il triumviro ebbe una relazione con Cleopatra regina dell'egitto, per tale ragione subito scoppiò una guerra contro i parti, lasciò due legioni, mentre (festino) a Cleopatra. Dopo per l'amore della regina non depose il potere militare, ma preparò la guerra civile contro Ottaviano. Per questo Ottaviano trasportò l'esercito in oriente, per primo domò nell'illiria la Dalmazia, poi in uno scontro navale presso Azio sconfisse Antonio. E non tuttavia Antonio e non Cleopatra vennero all'arbitrio del vincitore, ma si diedero volontaria morte. Cesare in città celebrò tre trionfi, uno per la Dalmazia, l'altro per la vittoria di Azio, e il terzo su Cleopatra e poi nel ventesimo anno dall'inizio della guerra civile pose fine a tutte le guerre.