Versione di Cesare

Libro 2 - Par. 22

Traduzione della Versione "Libro 2 - Par. 22" di Cesare

Testo Originale Latino

Instructo exercitu magis ut loci natura deiectusque collis et necessitas temporis, quam ut rei militaris ratio atque ordo postulabat, cum diversis legionibus aliae alia in parte hostibus resisterent saepibusque densissimis, ut ante demonstravimus, interiectis prospectus impediretur, neque certa subsidia conlocari neque quid in quaque parte opus esset, provideri neque ab uno omnia imperia administrari poterant. Itaque in tanta rerum iniquitate fortunae quoque eventus varii sequebantur.

Traduzione Italiana

Schierato l’esercito più come richiedeva la natura del luogo ed il colle in pendio e la necessità del momento di quanto ( richiedeva) la tattica e l’ordine dell’impresa militare, essendo sparpagliate le legioni, resistendo ai nemici una da una parte l’altra da un’altra, essendo impedita la vista dalle densissime siepi frapposte, come prima abbiamo descritto, non si potevano da parte di uno solo né dare aiuti sicuri né provvedere cosa occorresse in ogni parte né dare tutti gli ordini. Così in una così grave avversità della sorte pure seguivano diversi eventi.