Versione di Cesare

Libro 2 - Par. 23

Traduzione della Versione "Libro 2 - Par. 23" di Cesare

Testo Originale Latino

Legionis nonae et decimae milites, ut in sinistra parte aciei constiterant, pilis emissis cursu ac lassitudine exanimatos vulneribusque confectos Atrebates - nam his ea pars obvenerat - celeriter ex loco superiore in flumen compulerunt et transire conantes insecuti gladiis magnam partem eorum impeditam interfecerunt. Ipsi transire flumen non dubitaverunt et in locum iniquum progressi rursus resistentes hostes redintegrato proelio in fugam dederunt. Item alia in parte diversae duae legiones undecima et octava, profligatis Viromanduis quibuscum erant congressi, ex loco superiore in ipsis fluminis ripis proeliabantur. At totis fere castris a fronte et a sinistra parte nudatis, cum in dextro cornu legio duodecima et non magno ab ea intervallo septima constitisset, omnes Nervii confertissimo agmine duce Boduognato, qui summam imperii tenebat, ad eum locum contenderunt. Quorum pars aperto latere legiones circumvenire, pars summum castrorum locum petere coepit.

Traduzione Italiana

I soldati della nona e decima legione, come si erano sistemati nella parte sinistra, lanciati i giavellotti, velocemente dalla postazione superiore respinsero verso il fiume gli Atrebati – infatti quella parte s’era imbattuta in costoro – sfiniti dalla corsa e dalla stanchezza ed inseguendoli mentre tentavano di passare il fiume uccisero con le spade la maggior parte di loro che era impacciata. Essi stessi non esitarono a passare il fiume e avanzatisi in una postazione sfavorevole misero in fuga i nemici che, ripreso lo scontro, resistevano di nuovo. Similmente dall’altra parte due legioni divise, la undicesima e l’ottava, sbaragliati i Viromandui, con cui si erano scontrati, combattevano dalla postazione superiore fin sulle stesse rive del fiume. Ma quasi svuotati tutti gli accampamenti dal fronte e dalla parte sinistra, poiché la dodicesima legione e la settima a non grande distanza si era fermata nell’ala destra, tutti i Nervi, con una schiera serratissima, sotto il comando di Boduognato, che teneva la direzione del comando, si diressero a quella postazione.Una parte di loro cominciò a circondare sul lato aperto le legioni, una parte a dirigersi alla sommità della postazione degli accampamenti.