Versione di Cesare

Libro 6 - Par. 44

Traduzione della Versione "Libro 6 - Par. 44" di Cesare

Testo Originale Latino

Tali modo vastatis regionibus exercitum Caesar duarum cohortium damno Durocortorum Remorum reducit concilioque in eum locum Galliae indicto de coniuratione Senonum et Carnutum quaestionem habere instituit et de Accone qui princeps eius consilii fuerat, graviore sententia pronuntiata more maiorum supplicium sumpsit. Nonnulli iudicium veriti profugerunt. Quibus cum aqua atque igni interdixisset, duas legiones ad fines Treverorum, duas in Lingonibus, sex reliquas in Senonum finibus Agedinci in hibernis conlocavit frumentoque exercitui proviso, ut instituerat, in Italiam ad conventus agendos profectus est.

Traduzione Italiana

In tale modo devastate le regioni Cesare riporta l’esercito con la perdita di due coorti a Durocontoro dei Remi ed indetta l’assemblea di tutta la Gallia in quel luogo decise di tenere una inchiesta sulla congiura dei Senoni e dei Carnuti e su Accone, che era stato il promotore di quel piano, pronunciata una sentenza piuttosto pesante, ne decretò la morte secondo la tradizione degli antenati. Alcuni temendo il giudizio fuggirono. Avendo interdetto questi dall’(uso dell’) acqua e del fuoco, pose due legioni ai confini dei Treveri, due tra i Lingoni, le altre sei nei territori dei Senoni negli accampamenti invernali ad Agedinco e provvisto il vettovagliamento, come aveva deciso, partì per l’Italia per fare le sessioni giudiziarie.