Versione di Cicerone

Paragrafo 9

Traduzione della Versione "Paragrafo 9" di Cicerone

Testo Originale Latino

Verum ad istam omnem orationem brevis est defensio. Nam quoad aetas M. Caeli dare potuit isti suspicioni locum fuit primum ipsius pudore deinde etiam patris diligentia disciplinaque munita. Qui ut huic virilem togam deditšnihil dicam hoc loco de me; tantum sit quantum vos existimatis; hoc dicam hunc a patre continuo ad me esse deductum; nemo hunc M. Caelium in illo aetatis flore vidit nisi aut cum patre aut mecum aut in M. Crassi castissima domo cum artibus honestissimis erudiretur.

Traduzione Italiana

Ma su tutto ciò sarà breve il mio discorso di difesa; poiché, per quanto poté la giovine età di Marco Celio provocare qualche sospetto al riguardo, essa fu protetta, anzitutto dal ritegno stesso di lui, poi dalla vigilanza e dalla severità del padre. Egli, quando lo vestì della toga virile... (ma io non voglio qui parlare di me: pensatene pure quello che credete) subito lo affidò (questo solo dirò) a me. E nessuno lo vide mai, nel fiore dell'età sua, se non in compagnia del padre, o con me, o nella casa intemerata di Marco Crasso, dedicarsi agli studi più severi .