Versione di Cicerone

Paragrafo 86

Traduzione della Versione "Paragrafo 86" di Cicerone

Testo Originale Latino

Nisi forte hoc etiam casu factum esse dicemus ut ante ipsum sacrarium Bonae deae quod est in fundo T. Sergi Galli in primis honesti et ornati adulescentis ante ipsam inquam Bonam deam eum proelium commisisset primum illud volnus acciperet quo taeterrimam mortem obiret; ut non absolutus iudicio illo nefario videretur sed ad hanc insignem poenam reservatus. Nec vero non eadem ira deorum hanc eius satellitibus iniecit amentiam ut sine imaginibus sine cantu atque ludis sine exsequiis sine lamentis sine laudationibus sine funere oblitus cruore et luto spoliatus illius supremi diei celebritate cui cedere inimici etiam solent ambureretur abiectus. Non fuisse credo fas clarissimorum virorum formas illi taeterrimo parricidae aliquid decoris adferre neque ullo in loco potius mortem eius lacerari quam in quo vita esset damnata.

Traduzione Italiana

A meno che non attribuiamo al caso anche il fatto che proprio dinanzi al sacrario della dea Bona situato nel fondo di T. Serzio Gallo - giovane fra i più onorati e stimati - dinanzi alla stessa dea Bona, lo ribadisco, egli abbia ingaggiato battaglia e ricevuto la prima ferita che gli procurò una morte orrenda: in tal modo quello sciagurato processo non l'aveva mandato ma l'aveva riservato a questa punizione esemplare. Ed è stata certamente la stessa ira divina ad ispirare ai suoi scherani una follia tale che essi abbandonarono bruciacchiato (senza accordargli l'onore dei ritratti degli antenati, senza canti e giuochi funebri, senza un corteo, senza lamentazioni, senza discorsi d'elogio, senza un funerale) il suo cadavere lordo di sangue e di lungo, privato delle onoranze solenni del giorno supremo, alle quali s'inchinano persino i nemici. Non credo che gli dèi avrebbero permesso che i ritratti di uomini tanto gloriosi recassero un qualche onore a quell'abominevole assassino e che egli da morto fosse straziato in un luogo diverso da quello in cui era stato condannato da vivo.