Versione di Cornelio Nepote

Cabria 2

Traduzione della Versione "Cabria 2" di Cornelio Nepote

Testo Originale Latino

Chabrias autem multa in Europa bella administravit, cum dux Atheniensium esset; in Aegypto sua sponte gessit. Nam Nectenebin adiutum profectus regnum ei constituit. Fecit idem Cypri, sed publice ab Atheniensibus Euagorae adiutor datus, neque prius inde discessit, quam totam insulam bello devinceret; qua ex re Athenienses magnam gloriam sunt adepti. Interim bellum inter Aegyptios et Persas conflatum est. Athenienses cum Artaxerxe societatem habebant, Lacedaemonii cum Aegyptiis; a quibus magnas praedas Agesilaus, rex eorum, faciebat. Id intuens Chabrias, cum in re nulla Agesilao cederet, sua sponte eos adiutum profectus Aegyptiae classi praefuit, pedestribus copiis Agesilaus.

Traduzione Italiana

Cabria, condusse molte guerre in Europa, quando era comandante degli ateniesi, quando era comandante degli Ateniesi; in Egitto condusse (una guerra)di sua spontanea volontà. Infatti inviato per aiutare Nectenebo gli consolidò il suo regno. Fece la stessa cosa a Cipro ma con incarico ufficiale, dato dagli Ateniesi come aiutante di Evogora, e non andò via prima di aver sottomesso con la guerra tutta l’isola; per questa impresa gli Ateniesi furono ricoperti di grande gloria . Intanto scoppiò una guerra tra gli Egiziani e i Persiani. Gli Ateniesi avevano un accordo con Artaserse, gli Spartani (avevano un accordo) con gli Egiziani; dal quale Agesilao, re di questi, otteneva grandi guadagni. Intuendo ciò Cabria, non avendo ceduto in nessuno cosa ad Agesilao, mandato di sua volontà per aiutare gli egiziani , stette a capo della flotta egiziana mentre Agesilao della fanteria.