Versione di Eutropio

Romolo

Traduzione della Versione "Romolo" di Eutropio

Testo Originale Latino

Romulus,condita civitate,quam ex nomine suo Romam vocavit,haec fere egit. Multitudinem finitimorum in civitatem recepit,centum ex senioribus legit,quorum consilio omnia ageret,quos senatores nominavit propter senectutem. Tum cum uxores ipse et populus suus non haberent,invitavit ad spectaculum Ludorum vicinas urbi Romae nationes atque earum virgines rapuit. Commotis bellis propter raptarum iniuriam Caeninenses vicit,Antemnates, Crustuminos,Sabinos,Fidenates,Veientes.Haec omnia oppida urbem cingunt. Et cum,orta subito tempestate,non comparuisset,anno regni trigesimo Septimo ad deos transisse creditus est et consacratus. Deinde Romae per quinos dies senatores imperaverunt et his regnantibus annus unus completus est.

Traduzione Italiana

Romolo,fondata la città,la quale dal suo nome chiamò Roma,fece circa queste cose.Nella popolazione accolse una moltitudine di confinanti,elesse cento fra i più anziani per fare tutte le cose secondo il loro parere,nominò i senatori per la loro tarda età.Allora, poiché lui e il suo popolo non avevano mogli,invitò le popolazioni vicine alla città di Roma allo spettacolo dei giochi e rapì le loro fanciulle.Scoppiate le guerre per l'offesa recata alle fanciulle vinse la popolazione che abitava presso Caenina,gli abitanti di Antemna,gli abitanti di Crustumerium,i Sabini,gli abitanti di Fidenae,gli abitanti di Veii.Tutti queste città circondano Roma.E,dopo una tempesta sorta improvvisamente,non essendo comparso,si credette che fosse volato agli dei nel 37° anno del regno e fu deificato.In seguito a Roma i senatori . Comandarono per 5 giorni ciascuno e passò un anno mentre loro regnavano.