Versione di Fedro

Libro 3 - Favola 4

Traduzione della Versione "Libro 3 - Favola 4" di Fedro

Testo Originale Latino

Pendere ad lanium quidam vidit simium inter relicuas merces atque opsonia; quaesivit quidnam saperet. Tum lanius iocans "Quale" inquit "caput est, talis praestatur sapor." Ridicule magis hoc dictum quam vere aestimo; quando et formosos saepe inveni pessimos, et turpi facie multos cognovi optimos.

Traduzione Italiana

Presso un macellaio un tale vide pendere una scimmia tra le altre merci e ghiottonerie; un tale chiese cosa sapesse. Allora il macellaio scherzando ”Quale, disse, è la testa, tale si presenta il sapore.” Detto ciò più scherzosamente che veramente; perché spesso ho trovato dei belli, invece pessimi, ed ho conosciuto molti dalla brutta faccia, ottimi.