Versione di Igino

Deucalione e Pirra

Traduzione della Versione "Deucalione e Pirra" di Igino

Testo Originale Latino

[1] Cum cataclysmus, quod nos diluvium ducimus, factus est, omne genus humanum interiit, praeter Deucalionem et pyrrham, qui in montem Aetanam, qui altissimus in Sicilia esse dicitur, fugerunt. [2] Hi propter solitudinem cum vivere non possent, petierunt ab love, ut aut homines daret, aut eos pari calamitate afficeret. [3] Tum Iuppiter iussit eos lapides post se iactare. [4] Quos Deucalionem iactavit, viros esse iussit, quos Pyrrha, mulieres.

Traduzione Italiana

[1] Quando avvenne il cataclisma, che noi chiamiamo (diciamo) diluvio, perì tutta la stirpe degli uomini, tranne Deucalione e Pirra, che fuggirono sul monte Etna, che si dice sia il più alto in Sicilia. [2] Questi per la solitudine non poterono vivere, pregarono Giove, affinché gli desse degli uomini o li colpisse con una pari sventura. [3] Così Giove comandò loro di scagliare alle loro spalle delle pietre. [4] Quelle che Deucalione scagliò, (Giove) comandò che fossero uomini, quelle di Pirra, donne.