Versione di Sallustio

Paragrafo 41

Traduzione della Versione "Paragrafo 41" di Sallustio

Testo Originale Latino

Sed Allobroges diu in incerto habuere quidam consili caperent. In altera parte erat aes alienum studium belli magna merces in spe victoriae at in altera maiores opes tuta consilia pro incerta spe certa praemia. Haec illis volventibus tandem vicit fortuna rei publicae. Itaque Q. Fabio Sangae cuius patrocinio civitas plurumum utebatur rem omnem uti cognoverant aperiunt. Cicero per Sangam consilio cognito legatis praecipit ut studium coniurationis vehementer simulent ceteros adeant bene polliceantur dentque operam uti eos quam maxume manufestos habeant.

Traduzione Italiana

Ma gli Allobrogi rimasero a lungo incerti sulla decisione a prendere. Da una parte c'erano i debiti, l'ardore di guerra, una grande ricompensa nella speranza di vittoria; ma dall'altra, la superiorità di forze, l'assenza di rischi, in luogo di una incerta speranza, ricompense sicure. Valutando queste cose tra loro, infine vinse la fortuna della repubblica. Così svelarono tutta la trama come l'avevano appresa a Q. Fabio Sanga, il patrono consueto del loro popolo. Cicerone, risaputo il piano da Sanga, ordinò agli ambasciatori di simulare un ardente entusiasmo per la congiura, di avvicinare tutti gli altri complici, di fare ampie promesse, di adoprarsi affinché quelli si scoprissero il più possibile.