Traduzione "Guai ai vinti"

Guai ai vinti

Traduzione della Versione "Guai ai vinti" di Versioni dai Libri di Esercizi

Testo Originale Latino

Postquam veios romani expugnaverant, civitatem novi hostes in extremum discrimen adduxerunt.Nam Galli,qui per alpes in italiam venerant,ad flumen Alliam Romanorum…Vedi tutto oppure Torna alla pagina del testo

 

Traduzione Italiana

dopo che i romani espugnarono Veio, nuovi nemici portarono la città in estremo pericolo. infatti, i galli che erano giunti in italia attraverso le alpi misero in fuga le truppe dei romani presso il fiume Allia. allora il senato, in tanto pericolo richiamò Camillo dall'esilio. vi era il consenso di tutti i cittadini: "Se il senato avrà nominato Camillo dittatore, Roma sarà salva." intanto i Galli arrivano nel foro attraverso porta Collina, nella rocca fanno violenza. "Sarete liberi, Romani, se ci avrete dato il vostro oro." ma i vostri pesi sono ingiusti, gridano irati i Romani. "pesate anche la mia spada" esclama superbo Brenno, comandante dei galli. "Guai ai vinti!" ma i romani non avevano ancora pesato tutto l'oro, quando il dittatore Camillo intervenne. l'oro fu tolto via, fu combattuta una battaglia, i Galli vengono uccisi: affinché camillo non lasciasse alcun messaggero della strage. i romani lieti perché avevano riguadagnato la patria, decretarono un trionfo a Camillo e lo chiamarono padre della patria e secondo Romolo