Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Il topo di campagna e il topo di città

Pagina 157, versione 29 del libro La lingua delle radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Olim rusticus mus urbanum murem veterem hospitem suum ad cenam in pauper suum cavum invitavit et ei in humili mensa…

Traduzione Italiana

Una volta un topo di città invitò il topo di campagna, suo vecchio ospite, a cena nella sua umile cavità e gli offrì sulla tavola dimessa con grande liberalità ceci e grappoli d'uva secchi e dure ghiande del vicino bosco. Il topo di città toccava a stento con il dente superbo il cibo scadente e disprezzava gli alimenti rustici. Alla fine esclamò così: "Perché, amico, conduci in campagna una vita tanto misera? mettiti in viaggio e vieni con me in città, dove troverai una grande abbondanza di cibo delizioso e vivrai felice senza affanni. Memori della brevità della vita non dobbiamo disprezzare i piaceri dell'anima e del corpo". L'esortazione piacque al topo di campagna e migrò con il compagno in splendide dimore di città. Qui, mentre cenano incauti e tranquilli, gustando delicate vivande, improvvisamente riecheggiano le grida dei cani ed irrompono i servi. I topi, pieni di paura, corrono per tutta la stanza e si agitano senza forze. Allora il topo di campagna esclama: "Addio, amico mio; tu rimani in città con i tuoi cibi squisiti, io ritornerò in campagna alla mia povera ma sicura vita".

 

Analisi

1. Rintraccia gli aggettivi della II classe e trascrivine il nom. sing.

veterem: vetus
pauper: pauper
humili: humilis, -e
vilem: vilis, -e
suavis: suavis, -e
memores: memor
exanimes: exanimis, -e
pauperem: pauper

2. Analizza i complementi di luogo.

in pauper suum cavum: moto a luogo
in humili: mensa stato in luogo
ruri: stato in luogo
in urbem: moto a luogo
in splendidas aedes urbanas: moto a luogo
per totum conclave: moto per luogo
in urbe: stato in luogo
rus: moto a luogo
ad pauper sed securam vitam meam: moto a luogo figurato

3. Sottolinea e analizza i pronomi personali.

ei: dativo maschile singolare
tu: soggetto
ego: soggetto

4. veterem, pauper: che caratteristiche morfologiche presentano questi aggettivi?

Sono neutri della seconda classe, talvolta si possono utilizzare anche come aggettivi sostantivati; hanno l'accusativo in -em l'ablativo in -e ed il genitivo in -um

5. ad cenam: che complemento è?

di fine

6. beatus: che funzione logica ha? Sottolinea gli altri aggettivi con la stessa funzione.

funzione predicativa altri aggettivi: memores  tranquilli incauti 

7 ne ... contemnamus: analizza il costrutto.

Ne + congiuntivo presente: in questo caso il congiuntivo è di tipo esortativo, e introdotto da ne traduce un imperativo negativo