Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Imprese di Cimone

Pagina 234, versione 15 dal libro La Lingua Delle Radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cimon Atheniensis Miltiadis filius celeriter ad principatum pervenit. Vir magnae fuit eloquentiae et singularis prudentiae peritus et iuris civilis et…

Traduzione Italiana

L'ateniese Cimone, figlio di Milziade, giunse velocemente alla supremazia. Fu un uomo di grande eloquenza e di singolare prudenza, esperto sia di diritto civile che di arte militare. E così tenne il popolo cittadino in suo potere e presso l'esercito fu provvisto di grande autorità. In primo luogo il comandante mise in fuga presso il fiume Strimona molte milizie dei traci; sbaragliò e catturò per la seconda volta presso Micale la flotta di Ciprioti e di Fenici. Nello stesso giorno combatté con lo stesso esito sulla terra ferma; infatti fece uscire subito dalla flotta le proprie milizie e in un solo scontro atterrò le ingenti forze dei barbari. Mentre fece ritorno in patria, ridusse alla resa alcune isole degli ateniesi, che, a causa della durezza del comando, avevano incitato una sedizione.

 

Analisi

Filius complemento predicativo del soggetto riferito a Cimon

Ad principatum moto a luogo figurato

Magnae eloquentiae et singularis prudentiae genitivi di qualità

In sua potestate complemento di modo

Apud exercitum moto a luogo figurato

Magna auctoritate complemento di  abbondanza

Apud flumen moto a luogo

Strymona complemento di denominazione

Apud Mycalem moto a luogo

Eodem die complemento di tempo determinato

Pari fortuna complemento di modo

In terra stato in luogo

E classe moto da luogo figurato

Dum … revertit proposizione temporale

Domum moto a luogo

In dizione la preposizione in esprime un’idea di condizione o di stato

Quae …. Seditionem concitaverant proposizione relativa introdotta da quae riferito a insulas; quae ha nella relativa funzione di soggetto