Versione del libro La Lingua delle Radici 1

La crudeltà di Silla

Pagina 152, versione 22 del libro La lingua delle radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Sulla postquam pugnaverat apud Portam Collinam contra Marianos in urbem victor intrans multos viros inermes et securos quia se per…

Traduzione Italiana

Silla, dopo che aveva combattuto presso Porta Collina contro i mariani, entrando da vincitore in città, contrariamente al diritto divino uccise molti uomini non armati e senza timore, dato che si erano consegnati per mezzo dei legati. Persero la vita non solo gli avversari ma anche molti uomini innocenti. Infatti per la città si compivano libere e feroci stragi e gli assassini sollecitati o dall’ira o dal desiderio di bottino erravano senz’ordine cercando nuovi delitti. Perciò Silla fu apertamente condannato da tutta la città e Quinto Catulo gli disse chiaramente: “Dato che in guerra uccidiamo gli uomini armati, in pace gli uomini inermi, in poco tempo a Roma non rimarrà alcun cittadino”. Allora Silla registrò per la prima volta una lista disonorevole di proscrizione.

 

Analisi

Postquam pugnaverat: temporale

Apud Portam Collinam: moto a luogo

In urbem: moto a luogo

Victor: complemento predicativo del soggetto riferito a Sulla

Quia …. dederant: causale

Per legatos: complemento di mezzo

Per urbem: moto per luogo

Ira, cupiditate: causa efficiente retti da sollicitati

Quaerentes: participio presente riferito a percussores nominativo plurale

A cuncta civitate: complemento d’agente

Quia … occidimus: causale

In bello: complemento di tempo determinato

In pace: complemento di tempo determinato

Romae: stato in luogo, genitivo locativo