Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Le vittorie di Mario contro Cimbri e Teutoni

Pagina 147, versione 15

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Antiquis temporibus Cimbri et Teutones in Germania habitabant. Postea in Galliam Teutones et in Italiam Cimbri migraverunt et hic feraces…

Traduzione Italiana

In passato i Cimbri ed i Teutoni abitavano in Germania. Poi i Teutoni migrarono in Gallia, ed i Cimbri in Italia, e qui misero a ferro e fuoco i fertili campi. Contro i barbari i romani inviarono con ingenti milizie il console Caio Mario, uomo di straordinario ingegno e coraggioso condottiero. Mario prima di tutto sbaragliò i Teutoni presso Aqua Sestia nella Gallia Transalpina, poi sconfisse nella regione Padania i Cimbri presso i Campi Raudi; e così il popolo romano, liberato da Mario, non ebbe più paura delle incursioni dei barbari. Infatti le popolazioni dei Germani dopo la strage, consapevoli del valore dei Romani, valicarono nuovamente le Alpi con le rimanenti milizie e fecero ritorno in Germania. Quando dunque Mario fece ritorno a Roma, tutti i cittadini avanzarono verso il condottiero vincitore e per le tante vittorie decretarono l'onore trionfale.

 

Analisi

a Individua gli aggettivi della seconda classe e scrivine il nominativo.

feraces: ferax
insignis: insignis, -e
audacem: audax
intentibus: ingens
omnes: omnis, -e
triumphalem: triumphalis. -e

b. Cum ergo … revertit: di che proposizione si tratta?

Temporale

c. Individua e analizza i complementi di luogo presenti nel brano.

in Germania: stato in luogo
in Galliam: moto a luogo
in Italiam: moto a luogo
apud Aquas Sextias: moto a luogo
in Gallia Transalpina: stato in luogo
apud Campos Raudios: moto a luogo
in Padana: regione stato in luogo
in Germaniam: moto a luogo
Romam: moto a luogo; nomi propri di città con accusativo semplice