Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Morte di Ercole

Pagina 238, versione 23 dal libro La Lingua Delle Radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Deianira Oenei filia Herculis uxor cum vidisset Iolen virginem eximiae formae captivam adductam esse putavit se coniugio privari posse a…

Traduzione Italiana

Deianira, figlia di Eneo, sposa di Ercole, avendo visto che Iole, una vergine di straordinaria bellezza, era stata condotta come prigioniera, pensò che ella stessa sarebbe potuta esser privata del coniuge dalla fanciulla. E così Deianira, ricordandosi del centauro Nesso, che le aveva detto che la veste impregnata del sangue del centauro le avrebbe restituito l'amore del marito, inviò lo schiavo Lica a portare la veste ad Ercole. Ma un po' di sangue, che era caduto per terra, incominciò a bruciare. Appena Deianira vide ciò, comprese di essere stata ingannata da Nesso e, non volendo danneggiare suo marito, inviò un altro servo a richiamare colui a cui aveva consegnato la veste. Ma, Ercole che ormai l'aveva indossata, subito bruciò; allora, volendo estinguere il fuoco, si gettò nel fiume, ma la fiamma aumentava. Scorgendo la propria sorte, l'eroe salì sul rogo ed affrontò la morte. Deianira per la morte di Ercole si uccise.

 

Analisi

a Sottolinea le proposizioni infinitive.

Iolen ..... adductam esse
se .... privari  posse
vestem  .... reddituram esse
se deceptam esse

b Individua e analizza le voci dei verbi anomali.

posse infinito presente
ferret imperfetto congiuntivo
nolens participio presente caso nominativo
volens participio presente caso nominativo
obesse infinito presente

c Sottolinea i termini di derivazione greca.

Iolen
Lichan

d Analizza il periodo Cum Deianira … dederat, individuando la prop. principale e le subordinate.

cum Deianira ... vidit temporale 

se deceptam esse a Nesso proposizione oggettiva retta da intellexit

nolens ... obesse proposizione con valore temporale; nolens inteso come participio congiunto al soggetto Deianira e dato che è un verbo servile è retto dall'infinito obesse

ut revocaret eum proposizione finale

cui ... dederat proposizione relativa introdotta dal pronome cui riferito a eum, che a sua volta è riferito a famulum Lichan.

e coniugio: che complemento è?

complemento di privazione