Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Singolare epilogo di un gesto d'ira

Pagina 260, versione 30 dal libro La Lingua Delle Radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum Augustus cenaret apud Vedium Pollionem servus omnium incautissimus eius crystallinum fregerat; rapi eum ira incensus Vedius iussit et crudelissimo…

Traduzione Italiana

Mentre Augusto cenava presso Vedio Pollione, un servo, il più incauto di tutti, aveva rotto un vaso di cristallo; Vedio acceso dall'ira ordinò che costui venisse preso e che fosse ucciso con un crudelissimo ed originalissimo tipo di pena. Voleva infatti che il servo fosse gettato tra le murene enormi che egli teneva nella piscina. La ferocia era di gran lunga molto crudele. Il fanciullo scappò dalle mani e s'inginocchiò ai piedi del principe (si rifugiò presso i piedi del principe) per destare la sua pietà: dichiarava di non voler diventare cibo per i pesci. Augusto fu smosso dalla originalissima crudeltà; in verità ordinò che egli fosse liberato, ma che venissero rotti tutti i vasi di cristallo e che ne fosse riempita la piscina.

 

Analisi

Analisi

b Cerca e analizza gli aggettivi di grado superlativo e indicane il positivo.

incautissimus nominativo singolare - soggetto maschile da incautus -a -um
crudelissimo ablativo neutro singolare da crudelis -e
novissimo ablativo neutro singolare da novus -a -um
ingentissimas accusativo femminile plurale da ingens
importunissima nominativo femminile singolare  da importunus -a -um
novissima ablativo singolare femminile da novus -a -um

c Analizza le proposizioni infinitive.

rapi eum oggettiva retta da iussit, rapporto di posteriorità con la reggente

et caedi sottinteso eum, oggettiva coordinata alla precedente, dipendente da iussit avente un rapporto di posteriorità con la reggente

servum ... obici oggettiva retta da volebat, rapporto di posteriorità con la reggente

se nolle .... esse oggettiva retta da clamabat rapporto di posteriorità con la reggente

eum dimitti oggettiva retta da iussit rapporto di posteriorità con la reggente

crystallina ... frangi oggettiva retta da iussit, rapporto di posteriorità con la reggente

et piscinam compleri oggettiva coordinata alla precedente retta da iussit, rapporto di posteriorità con la reggente
 
d concitaturus: spiega la forma.

participio futuro, caso nominativo, nel brano ha la funzione di una proposizione finale