Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Superbia punita

Pagina 98, Versione 4, del libro La lingua delle radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Olim equus arta semita procedebat habenis aureis et ephippio magni pretii superbus et se beatum putabat. Asino lasso ac sarcinis…

Traduzione Italiana

Una volta un cavallo avanzava per uno stretto sentiero, orgoglioso delle briglie d'oro e della sella di gran valore, e si riteneva felice. S'imbattè in un asino stanco e carico di pesi e disse superbamente: "Fammi passare (dammi la precedenza)". L'asino abbassò le orecchie timoroso ed impaurito e fece passare il cavallo (diede la precedenza al cavallo). Non molto tempo dopo il cavallo era colpito da una malattia ed era divenuto magro. Allora il padrone lasciò il cavallo nella villa e gl'impose (gli mise addosso) gli ornamenti rustici. La povera bestia dalla mattina fino a sera portava lo sterco nei campi; non era considerato dal padrone ed era colpito dai servi con le fruste. L'asino trovò per caso sul prato il povero cavallo ed esclamò: "tu ti reputavi felice per i preziosi ornamenti e camminavi superbo: ora sei punito a buon diritto".

 

Analisi

Arta semita: complemento di moto per luogo; ablativo semplice perché indica nome di via, sentiero ecc…

Habenis aureis: ablativo di causa; "aureis" aggettivo che traduce un complemento di materia

Ephippio: ablativo di causa retto da superbus

Magni pretii: genitivo di stima

Sarcinis: ablativo d’abbondanza retto da onusto

Morbo: ablativo semplice; complemento di causa efficiente

In villa: in + ablativo, complemento di stato in luogo

In agros: moto a luogo in più accusativo

A domino: a + ablativo, complemento d’agente

A servis: a + ablativo, complemento d’agente

flagellis: ablativo semplice, complemento di mezzo

In prato: in + ablativo stato in luogo

Ob pretiosa ornamenta: ob + accusativo; complemento di causa