Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Un Siciliano generosissimo

Pagina 268, versione 9 dal libro La Lingua Delle Radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Ferunt Gillian Acragantinum beneficentissimum fuisse. Erat enim opibus excellens sed multo munificentior quam ditior quod pecuniam erogare quam corripere malebat.…

Traduzione Italiana

Si narra che Gillia di Agrigento fosse molto liberale. Era infatti famoso per le ricchezze ma era molto più generoso che ricco, perché preferiva spendere denaro che impossessarsene. Costruiva monumenti adatti ad usi pubblici, allestiva spettacoli graditi al popolo, offriva splendidi fasti di vivande e preparava tantissime riserve di raccolta di frumento. E poi erogava privatamente gli alimenti per i cittadini più deboli, procurava le doti alle vergini poverissime. Lasciava andare anche i forestieri, dopo che fossero stati accolti molto benevolmente sia nelle dimore cittadine che nelle case rustiche ornati di svariati doni. Dunque ciò che Gillia possedeva era per così dire patrimonio comune di tutti.

 

Analisi

a Cerca e analizza gli aggettivi comparativi e superlativi, indicando di ciascuno, il positivo.

beneficentissimum superlativo assoluto  accusativo maschile singolare  da beneficus-a-um
munificentior comparativo di maggioranza nominativo maschile singolare da munificus-a-um
quam divitior secondo termine di paragone espresso dall'aggettivo in forma di comparativo di maggioranza preceduto da quam divitior, nominativo maschile singolare da dives
magnificentissimos  superlativo assoluto accusativo maschile plurale da magnificus-a-um
maxima superlativo assoluto accusativo neutro plurale da magnus-a-um   
tenuioribus comparativo di maggioranza (qui è assoluto senza termine di paragone) in caso dativo (dativo di vantaggio concordato con civibus) derivante da tenuis-e
pauperrimis superlativo assoluto dativo femminile plurale da pauper-a-um
   
b Individua i verbi anomali e analizzali.

ferunt presente indicativo da fero
fuisse infinito perfetto attivo da sum
erat imperfetto indicativo da sum 
malebat imperfetto indicativo da malo
erat imperfetto indicativo da sum

c multo: spiega la terminazione dell'avverbio.

multo è un avverbio di quantità; viene espresso nella forma multum come un accusativo singolare neutro, in questo caso particolare viene espresso con la terminazione in o perchè compie nel brano la funzione di rinforzo di un comparativo di maggioranza. 

d Che funzione hanno gli infiniti erogare e corripere?

hanno una funzione nominale, fungono da complemento oggetto del verbo malebat;da notare che  erogare rappresenta il primo termine di paragone e corripere il secondo.