Versione del libro La Lingua delle Radici 1

Un tragico evento richiama Tiberio

Pagina 130, versione 33 del libro La lingua delle Radici 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Post mortem Germanici filii in Syria et Drusi Romae Tiberius in Campaniam iter fecit. Per Campanorum fines erravit: Capuae Capitolium…

Traduzione Italiana

Dopo la morte del figlio Germanico in Siria e di Druso a Roma, Tiberio viaggiò in Campania. Errò per i confini della Campania: consacrò il campidoglio a Capua, a Nola il tempio di Augusto, infine giunse a Capri. Amava particolarmente l'isola perché c'era un'unica e piccola spiaggia, rupi alte e scoscese ed il mare profondo circondavano l'isola da ogni parte. Subito l'imperatore, con una supplica assidua, fu richiamato dal popolo per la strage presso Fidene; infatti molti spettatori dei giochi dei gladiatori avevano perduto la vita a causa del crollo dell'anfiteatro. Tiberio fece ritorno a Roma ed ascoltò il popolo. Ma poi ritornò nell'Isola e trascurò completamente gli affari pubblici.

 

Analisi

post mortem: complemento di tempo

in Syria: stato in luogo 

Romae: stato in luogo genitivo locativo nomi propri di città

in Campaniam: moto a luogo

per fines: moto per luogo 

Capuae: stato in luogo, genitivo locativo

Nolae: stato in luogo, genitivo locativo

Capreas: moto a luogo, accusativo semplice per i nomi propri di città

quod ... erat: causale

assidua cum obtestatione: complemento di modo (cum frapposto tra l'aggettivo ed il nome)

a populo: complemento d'agente 

propter cladem: complemento di causa 

apud Fidenas: moto a luogo

ob  ruinam: complemento di causa

Romam: moto a luogo

in insulam: moto a luogo