Versione del libro Latinum Vertere

Incursioni dei Galli

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Galli abundante multitudine cum eos non caperent terrae quae genuerant trecenta milia hominum ad sedes novas quaerendas miserunt. Ex his…

Traduzione Italiana

I Galli, in abbondante moltitudine, poiché la terra che li aveva generati non li conteneva, mandarono 300.000 uomini a cercare nuove sedi. Tra questi una parte si stabilì in Italia, che incendiò, avendola presa, la città di Roma; una parte penetrò, con la guida degli uccelli, nel cuore dell'Illiria, attraverso stragi di barbari, e si stabilì in Pannonia: razza feroce, audace, bellicosa, che per prima dopo Ercole, al quale questa impresa diede ammirazione di virtù e fiducia di immortalità, attraversò i luoghi impraticabili per il freddo e le vette impenetrabili delle Alpi: qui sedati i Pannoni, condussero varie guerre con i popoli confinanti per molti anni. Incoraggiando il successo, in schiere divise, alcuni partirono per la Grecia, altri per la Macedonia, distruggendo tutto con le armi. E tanto era il terrore del nome dei Galli, che anche i re pagarono somme, oltre la pace, per non provocarli.