Versione del libro Latinum Vertere

La vendetta di Latona

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Latona in Lyciam pervenerat secum ferens Apollinem et Dianam infantes. Cum iter longum fuisset siti magnopere axcruciabatur. Erat lacus in…

Traduzione Italiana

Latona era giunta in Licia, portando con sé Apollo e Diana bambini. Poiché il viaggio era stato lungo, soffrivano molto per la sete. C'era un lago nel campo, e alle sue rive si dirigevano molti contadini. Quando Latona tocco la terra con le ginocchia, per bere l'acqua, i contadini fermarono la dea. Allora Latona disse: "Perché me lo proibite? Vi chiedo di essere misericordiosi e di darmi dell'acqua. I miei figli non soffrono meno di me stessa. Vi commuovano questi bambini, se io non riesco a commuovervi". Le parole della dea non commossero i contadini. Al contrario, proibirono e minacciarono. Allora Latona, adirata, disse: "Poiché voi siete crudeli, anche io sarò crudele; dunque vivrete per sempre in questo lago". Dette queste parole, tutti quelli si gettarono in acqua e furono trasformati in rane.