Versione del libro Latinum Vertere

L'assedio di un fortificatissimo castello

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

C. Marius consul flagrans desiderio occupandi castellum hostium munitissimum secunda fortuna usus est. Forte miles quidam e castris aquatum cum…

Traduzione Italiana

Il console C. Mario, bruciando dal desiderio di occupare un castello dei nemici molto fortificato, si avvalse della fortuna propizia. Per caso un soldato, allontanandosi dal castello per far provviste d'acqua, non molto lontano dal castello vide lumache che strisciavano tra i sassi; volendo prenderne molte di queste, a poco a poco arrivò quasi alla cima del monte, da dove tornò alla pianura del castello attraverso scorciatoie nascoste. Vedendo il luogo privo di guardie, subito tornò verso castello per la stessa via, in fretta andò dal console Mario e lo esortò ad assalire il castello dalla stessa parte per dove egli stesso era salito, e consigliò se stesso come guida per l'accesso al percorso scosceso.