Versione del libro Latinum Vertere

L'indole degli alunni e necessità degli svaghi

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Haec cum animadverterit perspiciat deinceps quonam modo tractandus sit discentis animus. Sunt quidam nisi institeris remissi quidam imperia indignantur quosdam…

Traduzione Italiana

Avendo intuito queste cose, consideri poi in che modo bisogna trattare l'animo dell'allievo. Alcuni, se non gli sarai stato sopra, sono indolenti, altri si indignano per gli ordini, alcuni li contiene il timore, alcuni li infiacchisce; altri un impegno continuo li forma, in altri è più efficace uno slancio (improvviso). Mi sia dato quel fanciullo che la lode stimola, che la gloria aiuta, che piange se sconfitto. Questo bisognerà formarlo con l'ambizione, il rimproverò lo corroderà, l'onore lo esalterà, e mai avrò paura che in questo ci sia pigrizia. Bisogna concedere a tutti un po' di riposo, non solo perché non c'è alcuna cosa che possa sopportare una fatica continua, - e anche quelle cose che sono prive di senso e anima, affinché possano conservare la propria forza si distendono con quiete alterna -, ma perché la voglia di imparare si basa sulla volontà, che non si può imporre. Così rinvigoriti e freschi, mettono nell'imparare più forze e un animo più vivo, che di solito si ribella alle imposizioni.