Versione del libro Latinum Vertere

Morte di Pompeo

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Numquam adhuc Romanae copiae in unum neque maiores neque melioribus ducibus convenerant totum terrarum orbem facile subacturae si contra barbaros…

Traduzione Italiana

Mai fino a quel momento le milizie romane si erano riunite in un solo luogo, né maggiori né con migliori condottieri, e avrebbero sottomesso facilmente tutta la terra se avessero combattuto contro i barbari. Si combatté con una durissima battaglia e alla fine Pompeo fu sconfitto, e il suo accampamento fu distrutto. Messo in fuga, egli stesso si diresse verso Alessandria, per ricevere rinforzi dal re d'Egitto, a cui fu dato come tutore dal senato, per la sua giovane età. Questo, assecondando più la fortuna che l'amicizia, uccise Pompeo, e mandò a Cesare la sua testa e il suo anello. Vedendo ciò, si dice che Cesare pianse, vedendo la testa di un uomo così grande e un tempo suo genero.