Versione del libro Latinum Vertere

Noli confidere amico, cuius fides rebus adversis non confirmata sit

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

In silvam quadam ingens ursus errabat. Puer quidam qui per silvam iter facere solus timebat amico ita supplicavit: "Comitare me…

Traduzione Italiana

Un orso enorme vagava per un bosco. Un fanciullo, che aveva paura di percorrere il bosco da solo, supplicò così un amico: "Accompagnami, aiutami contro l'orso che vaga! Se mi aiuterai, ti darò molti e grandi doni". L'amico stesso, senza esitazione, promise l'aiuto. Durante il cammino il compagno, con molte parole, si vantava dell'amicizia. All'improvviso arrivò l'orso. Allora quello salì sull'albero più vicino. L'altro, invece, si gettò a terra come morto. L'orso lo osservò e avvicinò la bocca alle sue orecchie. Ma rifiutò il morto e tornò nel bosco. Il compagno, meravigliato del fatto che l'amico non avesse patito alcun male, scese dall'albero e si congratulò. Poi chiese: "Cosa ti ha detto l'orso all'orecchio?". Allora quello, adirato, gli rispose: "L'orso mi ha raccomandato di non confidare nell'amico la cui fiducia non sia confermata nelle avversità".