Versione del libro Latinum Vertere

Teseo e Arianna

Traduzione della versione di latino dal libro "Latinum Vertere"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Memoria Tesei Aegei filii numquam ex memoria minuitur. Olim enim Atticam innumera monstra infestabant et piratae eam vexabant. Praeterea Athenarum…

Traduzione Italiana

Il ricordo di Teseo, figlio di Egeo, mai sarà sottratto alla memoria. Un tempo infatti innumerevoli mostri infestavano l'Attica e i pirati la vessavano. Inoltre, gli abitanti di Atene, dopo l'ordine del re di Creta, ogni anno dovevano mandare all'isola, come preda per il Minotauro, sette fanciulli e altrettante fanciulle. Teseo allora, figlio del re dell'Attica, per prima cosa liberò la patria dai mostri e la rese salva dalle insidie dei pirati; poi decise anche di uccidere il Minotauro. Il Minotauro era un mostro feroce e orrendo, e trascorreva la vita nel Labirinto, un edificio con meandri intricati. Arianna inoltre diede un valido aiuto a Teseo, figlia del tiranno. Teseo allora con grande audacia entrò nel Labirinto, cercò il mostro e lo uccise; in seguito, con l'aiuto del filo di Arianna, ritornò per i meandri del Labirinto e fu salvo con i fanciulli e le fanciulle.