Versione del libro Libro Corso di Lingua Latina

Le avventure di Ulisse

Traduzione della versione di latino dal libro "Libro Corso di Lingua Latina"

Testo Originale Latino

Ulixes ab Ilio Ithacam patriam suam navigabat; sed undarum impulsu apud Ciconas pervenit et Ismaron eorum oppidum expugnavit et praedam…

Traduzione Italiana

Ulisse da Ilio navigava verso Itaca sua patria; ma spinto dall'impulso delle onde, giunse presso Cicona e espugnò la loro città Ismaro e donò ai compagni il bottino. Poi giunse dai Lotofagi, uomini minimamente malvaggi, quelli mangiavano il loto: questo cibo era assai dolce ma dava l'oblio di tutte le cose anche quelle più care. Dai Lotofagi condusse la nave dal ciclope Polifemo figlio di Nettuno il più crudele di tutti i ciclopo. Infatti nessuna belva fu più crudele e immane di Polifemo: aveva in mezzo alla fronte un solo occhio, divorava i corpi degli uomini non meno che la carne di pecore, ugualmente si cibava di latte e vino. Polifemo prese e chiuse Ulisse nella spelonca con i compagni: infatti li voleva divorare, ma Ulisse con la furbizia del suo ingegno, liberò se stesso e i suoi compagni felicemente.