Versione del libro Libro Nuovo Comprendere e tradurre

Augusto e Mecenate

Traduzione della versione di latino dal libro "Libro Nuovo Comprendere e tradurre"

Testo Originale Latino

Maecenas eques Romanus fuit Augusti amicus cuius animum ardentem ac mobilem saepe ad bonum opportune et callide flexit. Interdum principem…

Traduzione Italiana

Mecenate, cavaliere romano, fu amico di Augusto, il cui, animo ardente e nobile spesso lo volse opportunamente e astutamente verso il bene. Talvolta richiamò l'amperatore anche dai consigli. una volta Augusto mentre sedeva in tribunale come giudice, condannò a morte molti uomini. mecenate, conosciuta la cosa, corse verso il tribunale e tentò di avvicinarsi verso l'imperatore ma inutilmente, poichè fu attaccato dal popolo. Infatti ordinò che gli si prendesse una lettera dove scrisse con lo stilo queste parole:" ieni fuori, fimalmente carnefice!", sigillò la lettera e fece si che fosse consegnata ad Augusto. Augusto, quando lesse la lettera, subito cessò di amministrare la giustizia e non condannò a morte più nessuno.