Versione del libro Libro Scrinium

La Ferita Mi Ricorda Che Sono Uomo

Traduzione della versione di latino dal libro "Libro Scrinium"

Testo Originale Latino

Omnes regem Alexandrum Magnum Iovis filium existimabant.Nam in Lybia sacerdosantecomitesIovis Hnnonis filium Alexandrum declaraverat.Tum Alexander in India iamdìu errabat atque…

Traduzione Italiana

Tutti consideravano il re Alessandro Magno figlio di Giove.Infatti in Libia un sacerdote,davanti ai compagni, aveva proclamato Alessandro figlio di Giove Annone. Allora Alessandro già da tempo andava errando in India e devastava regioni del tutto ignote non solo ai Macedoni ma anche ai popoli confinanti con l'India. Nel frattempo cinse d'assedio una grande città, e vi trascorse molto tempo nell'operazione a lungo e invano. Una volta cercava di guadagnare una parte delle mura sguarnita di difensori, allorchè subito i nemici lo ferirono con una freccia. Tuttavia perseverò nel condurre a compimento il (suo)disegno. Infine i soldati condussero Alessandro nel palazzo del governatore, dove rimase per qualche tempo senza voce. Il medico sommanistrava molte medicine, ma il dolore della ferita aumentava e la gamba a poco a poco si paralizzò. Allora Alessandro disse:"Non sono figlio di Giove, come dicono gli uomini; la ferita dimostra che sono un uomo".