Versione del libro Lingua Magistra 1

Chi troppo vuole...

Pagina 130, versione 42 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Nobis pueris fabula narrabatur: in avari agricolae agro parvula gallina erat. Cotidie bestiola pulchrum ovum gignebat agricola in cista ovum…

Traduzione Italiana

A noi fanciulli veniva raccontata una favola: nel campo di un contadino avaro c'era una piccola gallina. Ogni giorno la bestiola faceva un bell'uovo, il contadino trovava l'uovo in una cesta e lo poneva sulla sua mensa. Ma il contadino non era contento di un solo uovo e riempiva la gallina con molto cibo. "Grazie al nutrimento", diceva lo stolto contadino ai suoi figli, "la gallina ingrasserà, da essa saranno deposte molte uova per me e io ogni giorno troverà uova nella cesta". Ma la gallina, a causa della grassezza, mai produceva uova e la cesta del contadino rimaneva sempre vuota. Così, per la troppa ingordigia il contadino non aveva alcun uovo e l'uomo, esempio di avarizia, scontava la sua pena. I desideri eccessivi saranno spesso causa di rovina per molti.

 

Analisi

in agro: stato in luogo

in cista: stato in luogo

in mensam suam: moto a luogo

multo cibo: complemento di mezzo

Propter saginam: complemento di causa

ab ea: complemento d'agente

pinguedine, nimia appetentia: complemento di causa