Versione del libro Lingua Magistra 1

I primi tre imperatori

Pagina 215, versione 78 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Octavianus victoriam placide exercuit et Augustum cognomen habuit; Augustus adiecit imperio Raetiam Illyricumque ac pacavit exterorum populorum ferociam nisi Germaniae;…

Traduzione Italiana

Ottaviano esercitò con mitezza il diritto di vincitore ed ottenne il soprannome di Augusto; Augusto aggiunse all'impero Rezia e la regione dell'Illiri a e domò la ferocia dei popoli stranieri eccetto la Germania; aveva vinto Antonio e dopo Numa aveva chiuso il tempio di Giano; infatti le guerre si erano acquietate. Egli morì di malattia a Nola una città della Campania. Poi Claudio Tiberio fu incluso tra i figli di Augusto ed ottenne l'impero: ingannevole e simulatore, spesso fingeva; l’indole di Tiberio era commisurata, ma dopo i prosperi esordi poi fu pericoloso e punì gli uomini integri con molta crudeltà, i suoi e gli stranieri. Egli si rifugiò nell’isola di Caprera. Dunque Claudio Tiberio morì di malattia o per un attentato e fu designato Caio per l’impero; Caio era soprannominato Caligola. Erano antenati di Caio il trisavolo augusto per mezzo della figlia e ed Agrippa, Druso per mezzo della famiglia materna.

 

Analisi

in Campano oppido: stato in luogo

post bona initia: c. di tempo deternimato

multa cum saevitia: c. di modo

in Capreas insulam: moto a luogo

morbo aut insidiis: causa efficiente

Per filiam: c. di mezzo