Versione del libro Lingua Magistra 1

Il lupo e l'agnello

Pagina 143, versione 46 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Discipuli in ludo stabant in subselliis sedebant magistrum audiebant et pulchram Phaedri fabulam discebant. Olim tener agnus in fecundis agris…

Traduzione Italiana

Gli alunni stavano a scuola, sedevano sui sedili, ascoltavano il maestro e imparavano una bella favola di Fedro. Un tempo un tenero agnello viveva felice in fertili campi con altri agnelli e pascolava tenera erba. Giunse ad un piccolo fiume e beveva la limpida acqua. Allo stesso fiume giunse un feroce lupo, guardò il povero agnello e lo riconobbe, dopo gli disse: "Tu rendi torbida la mia acqua!" "Non dici la verità, lupo, - rispose l'agnello - : infatti l'acqua scorre dalle tue labbra verso di me!" Ma il cattivo e violento lupo, adirato, disse molte altre cose false e alla fine l'agnello fu catturato e divorato, e morì. Gli alunni impararono questo dalla favola di Fedro: spesso i violenti opprimono gli innocui con motivi fittizi.

 

Analisi

in ludo, in subselliis, in fecundis agris: stato in luogo

cum aliis agnis: complemento di compagnia

Ad parvum rivum, Ad rivum eundem: moto a luogo 

turbidam: predicativo dell'oggettp

a labris tuis: modo da luogo

ad me: moto a luogo

fictis causis: complemento di mezzo