Versione del libro Lingua Magistra 1

La ragazza mutata in ragno

Pagina 85, versione 22 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Minerva sapientiae dea feminarum operarum patrona erat dearumque vestimenta magna peritia texebat. Graecae puellae textrini peritae Minervam magistram agnoscebant at…

Traduzione Italiana

Minerva, sapientissima dea, era la protettrice dei lavori femminili e tesseva con grande abilità gli abiti delle dee. Le fanciulle greche, esperte della tessitura, riconoscevano Minerva come maestra, ma Aracne, fanciulla originaria della Lidia, non credeva alla bravura di Minerva. Le Ninfe scendevano dai colli e lasciavano le acque dei fiumi e venivano da Aracne: guardavano stupite le belle tele ricamate con l'oro. Un giorno una ninfa chiama la fanciulla e dice: "Di certo reputi Minerva la migliore tessitrice". Allora Aracne considera come oltraggio le parole della ninfa e sfida Minerva ad una gara. A lungo la fanciulla e la dea tessono le tele con grande impegno: Minerva rappresenta gli dèi dell'Olimpo, Aracne le storie d'amore. L'abilità della dea viene vinta dalla fanciulla: allora Minerva, per la rabbia, strappa la tela di Aracne e dice alla rivale: "Tesserai tele per sempre!" e subito trasforma la fanciulla in un ragno. E così misera sospende fili nell'aria ai rami o agli angoli degli edifici, ma anche gli uomini spesso strappano le tele del ragno.

 

Analisi

1. Quale attività svolgeva Minerva per le dee?

Minerva tesseva gli abiti delle dee.

2. Chi riconosceva la maestria di Minerva nella tessitura?

Le fanciulle greche esperte nella tessitura.

3. Come giudicavano le ninfe l'arte di Aracne?

Le ninfe giudicavano l'arte di Aracne meravigliosa, infatti scendevano dai colli e abbandonavano le acque dei fiumi per ammirare le tele di Aracne.

4. Chi tra le due ricamatrici lancia per prima la sfida?

Aracne

5. Chi vincerà la sfida?

Aracne

6. Quale gesto dimostra l'ira della sconfitta?

Per la rabbia Minerva strappa la tela di Aracne e trasforma la fanciulla in ragno.

7. Raccogli i verbi del brano in una tabella come quella proposta.

Indicativo presente:

vocat, dicit, putas, accipit, texunt, pingit, vincitur, scindit, vertit, suspendit, scindunt

Indicativo imperfetto:

erat, texebat, agnoscebant, credebat, descendebant, relinquebant, veniebant, spectabant

Indicativo futuro semplice:

texes