Versione del libro Lingua Magistra 1

Solone, un politico saggio

Pagina 296, versione 101 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Solon in magna veneratione apud Athenienses erat: etenim insigni prudentia amplissimos dignitatis gradus obtinuerat Athenas administravit populique postulatu novas dedit…

Traduzione Italiana

Solone godeva di grande venerazione presso gli Ateniesi: infatti aveva ottenuto altissimi livelli di autorità con grandissima prudenza, amministrò Atene e alla richiesta dei cittadini diede nuove leggi. Egli aveva ricomposto le discordie dei cittadini e così restituì la concordia allo Stato. Poi lasciò la città, navigò verso l'Egitto e Cipro e dopo un lungo viaggio tornò in patria attraverso le città dell'Asia. Frattanto Pisistrato, ricco cittadino e astuto, desiderava il comando di Atene e spesso con parole ingannevoli aveva chiesto guardie del corpo. Ma Solone, poiché amava la libertà della patria e aveva capito il pericolo della rivoluzione, ammonì il popolo riguardo i propositi segreti di Pisistrato, e ripetutamente disse ai cittadini: "Se Pisistrato avrà ottenuto le guardie del corpo, con la schiera dei suoi amici istituirà la tirannide ad Atene". In verità gli Ateniesi, dimentichi degli ammonimenti di Solone e desiderosi di una rivoluzione, acconsentirono alle preghiere e alle richieste di Pisistrato. Così Pisistrato, che tuttavia aveva un po' di familiarità con l'arte militare, con pochi compagni occupò l'acropoli con l'inganno, e istituì la tirannide ad Atene. Egli tuttavia fu sapiente: Atene fu adornata da lui con splendidi edifici e molti templi di marmo furono costruiti. Inoltre sotto la guida di Pisistrato, l'agricoltura, l'industria e il commercio ebbero successo. Morì ad Atene, in una magnifica casa, e lasciò la guida della città ai figli.

 

Analisi

1. Perché gli Ateniesi stimavano Solone?

Solone era considerato molto saggio, inoltre aveva ristabilito l'ordine ad Atene ed aveva dato le leggi ai cittadini.

2. Quale fu il suo più grande merito nel governare Atene?

Diede leggi agli Ateniesi.

3. Quale richiesta di Pisistrato mise in allarme Solone?

La richiesta di avere guardie del corpo.

4. Gli Ateniesi osteggiarono o favorirono Pisistrato? Perché?

Gli Ateniesi appoggiarono Pisistrato perché erano desiderosi di una rivoluzione.

5. Quali provvedimenti di Pisistrato dimostrano che aveva a cuore il bene di Atene?

Fece costruire meravigliosi edifici, migliorò l'agricoltura, l'industria e il commercio.

6. Sottolinea e analizza i nomi della quarta e della quinta declinazione.

gradus: accusativo plurale

postulatu: ablativo singolare

domum: accusativo singolare

principatum: accusativo singolare

manu: ablativo singolare

usum: accusativo singolare

ductu: ablativo singolare

domo: ablativo singolare

rei publicae: dativo singolare

rerum novarum: genitivo plurale

rei militaris: genitivo singolare