Versione del libro Lingua Magistra 1

Teseo e il Minotauro

Pagina 66, versione 13 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

In Creta Minotaurus foedum portentum in labyrintho claudebatur; pueri puellaeque ex Graeciae oppidis ad Minotaurum mittebantur et ut hostiae fera…

Traduzione Italiana

A Creta il Minotauro, orribile mostro, era rinchiuso in un labirinto; fanciulli e fanciulle venivano inviati dalle città della Grecia al Minotauro e come vittime sacrificali venivano uccisi con feroce violenza. Ma, un giorno il giovane Teseo andò a Creta e da Arianna, figlia di Minosse, fu amato; Arianna tradiva la sua patria e proteggeva Teseo, uomo greco. Infatti Arianna mostrò a Teseo, con un filo, la via d'uscita del labirinto. Teseo affrontò il pericolo; entrò nel labirinto e con grande coraggio uccise il Minotauro; poi, arrotolò il filo e uscì dal labirinto; salpò dall'isola e condusse Arianna, in matrimonio, via dal regno.

 

Analisi

1. Da dove provenivano i ragazzi che venivano uccisi dal Minotauro?

Dalle città della Grecia

 

2. Chi è l'eroe greco che si offre di tentare l'uccisione del mostro?

Teseo

 

3. Da chi e in quale modo viene aiutato?

Viene aiutato da Arianna con un filo.

 

4. Come si chiamava il padre di Arianna? Quale ruolo politico aveva?

Minosse, re di Creta

 

5. Sottolinea i complementi di luogo e analizzali.

In Creta: stato in luogo

in labiryntho: stato in luogo

ad Minotaurum: moto a luogo

ad Cretam: moto a luogo

in labyrinthum: moto a luogo

ex labyrintho: moto da luogo

e regno: moto da luogo

 

6. Individua gli aggettivi femminili della prima classe.

fera, suam

 

7. Quale funzione logica svolge l'espressione ferà violentià? E magno animo?

Sono complementi di modo