Versione del libro Lingua Magistra 1

Tutti conoscono la guerra di Troia

Pagina 102, versione 31 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Bellum Troianum etiam nunc discipuli cognoscunt; nam in scholis de Troiano bello Homeri magni poetae Graecorum Iliadem librum clarum legunt.…

Traduzione Italiana

Ancora oggi gli allievi conoscono la guerra di Troia; infatti nelle scuole, riguardo la guerra di Troia leggono l'Iliade, famoso libro, di Omero, grande poeta greco. Troia era assediata dai Greci per dieci anni; alla fine Troia era occupata con l'inganno. I Greci erano stanchi per la lunga guerra e ritornano in patria. I Greci allora preparano le navi e salpano con grande gioia. Tra i più illustri dei Greci c'era Ulisse, uomo si immensa sapienza e prudenza; Ulisse escogita l'inganno del cavallo con il quale i Greci occupano Troia. Ulisse otteneva il regno dell'isola di Itaca e, prima della guerra di Troia, conduceva in matrimonio una bella fanciulla, Penelope. Ora dunque trascorre dieci anni in esilio e in seguito ritorna in patria con grande gioia.

 

Analisi

in scholis: stato in luogo

per insidias: complemento di mezzo

in patriam: moto a luogo

magno cum gaudio: complemento di modo

quo Troiam Graeci occupant: relativa

ante Troianum bellum: complemento di tempo determinato