Versione del libro Lingua Magistra 1

Un triste presagio per Pompeo

Pagina 326, versione 115 del libro Lingua Magistra 1.

Testo Originale Latino

Pompeius Magnus postquam in acie Pharsalica victus erat a Caesare dum fuga quaerit salutem cursum in insulam Cyprum classe direxit;…

Traduzione Italiana

Pompeo Magno dopo esser stato sconfitto nella battaglia di Farsalo da Cesare, mentre cercava la salvezza con la fuga, diresse il corso con la flotta verso l'isola di Cipro; quando approdò alla città di Pafo, vide sulla costa un edificio strano e così chiese al timoniere: "Qual è il suo nome?". Questo rispose: "Fu chiamato regno dei morti". Quella parola diminuì la speranza di colui che aspettava, e non tollerò ciò in modo non evidente: distolse infatti gli acchi da quell'edificio e con un gemito manifestò il dolore che aveva ricevuto dai funesto presagio.

 

Analisi

postquam in acie Pharsalica victus erat a Caesare: temporaòe

dum fuga quaerit salutem: temporale

in insulam Cyprum: moto a luogo

cum adpulit ad oppidum Paphum: temporale

in litore: stato in luogo

quae restabat conminuit: relativa

ab illis tectis: complemento di origine

quem ex diro omine ceperat: relativa