Versione del libro Lingua Magistra 1

Una lezione sugli avverbi

Pagina 284, versione 99 del libro Lingua Magistra.

Testo Originale Latino

Adverbium est pars orationis quae adiecta verbo significationem eius explanat atque implet. Adverbium habet significationem quia sunt aut loci adverbia…

Traduzione Italiana

L'avverbio è una parte del discorso, che aggiunta al verbo allarga il suo significato e lo completa. L'avverbio ha un significato, poiché ci sono o avverbi di luogo, come qui e lì, dentro o fuori, di là e di qui, o di tempo, come oggi, da poco, talvolta, o di numero, come una volta o due volte, di negazione, come non, e molte altre. Gli avverbi hanno tre gradi di comparazione, positivo, come dottamente, comparativo, come più dottamente, superlativo, come dottissimamente. "Magis doctius" e "tam doctissime" non lo diciamo, poiché magis e tam si uniscono solo al grado positivo.

 

Analisi

quae adiecta verbo significationem eius explanat atque implet: relativa

quia sunt aut loci adverbia: causale

Adverbiis sunt tres gradus: dativo di possesso

quia magis et tam positivo gradui tantum iunguntur: causale