Versione del libro Lingua Magistra 2

Crimini di Nerone

Versione 241, pagina 37 del libro Lingua Magistra 2.

Testo Originale Latino

Nullum adeo necessitudinis genus est quod Nero non scelere perculit. Antoniam Claudi filiamrecusantem post Poppaeae mortem nuptias suas quasi molitricem…

Traduzione Italiana

Non c'è nessuna categoria di familiari che, nella stessa misura, Nerone non abbia rovinato con la sua scelleratezza. Antonia, la figlia di Claudio, la mandò a morte quasi come se fosse una cospiratrice, poiché rifiutava le nozze con lui dopo la morte di Poppea; allo stesso modo (trattò) altri legati a lui o per affinità o per parentela; tra i quali (si annovera) il giovane Aulo Plazio, il quale, dopo averne abusato con violenza prima di mandarlo a morire, disse: "Venga ora mia madre e baci il mio successore", facendo intendere che la sua gioia e la spinta al governo venissero da lei. Privigno Rufo Crispino nato da Poppea, ancora bambino, lo affidò ai suoi stessi servi affinché fosse gettato in mare mentre pescava. Relegò Tusco, figlio della nutrice, quando era procuratore in Egitto, per il fatto che si era lavato nelle terme preparate per il suo arrivo. Spinse al suicidio il suo precettore Seneca, benché spesso aveva giurato solennemente, a lui che chiedeva il suo congedo e che rinunciava ai suoi beni, di essere ingiustamente sospettato e che avrebbe preferito morire piuttosto che fargli del male. Al prefetto Burro, dopo aver promesso una cura contro il mal di gola mandò del veleno. Tolse di mezzo col veleno, in parte mescolato nei cibi, in parte nelle bevande, i liberti ricchi e i senatori, fautori e precettori prima della sua adozione e poi del suo governo.

 

Analisi

1. Individua nel testo i participi:
presente: recusantem, molitricem, petenti, cedenti,
perfetto: coniunctos, exstructis, suspectum, pollicitus, indito,
futuro: periturum , nociturum

2. Quali tra i participi perfetti sono forme di verbi deponenti? pollicitus
Hanno significato attivo o passivo? attivo

3. Indica da quale verbo derivano i seguenti participi e volgili al plurale o al singolare, mantenendo inalterati caso e genere.
recusantem:recuso recusantes
coniunctos: coniungo coniunctum
exstructis: extruo extructo
petenti: peto petentibus

4. Riscrivi la seguente frase sostituendo il participio con una frase subordinata.
Antoniam Claudi filiam, recusantem post Poppaeae mortem nuptias suas, interemit.
Antoniam Claudi filiam, quam recusabat post Poppaeae mortem nuptias suas, interemit.

5. Quali valori può assumere il participio in funzione di participio congiunto?
Temporale, causale, concessivo, condizionale.