Versione del libro Lingua Viva 1

Camillo salva Roma

Pagina 185, versione 36 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Galli Senones qui viribus copiosis et robustis urbem Clusium obsidebant viderunt Romanorum legatos qui tunc pacis arbitri venerant pugnantes inter…

Traduzione Italiana

I Galli Senoni, che con uomini forti e robusti assediavano la città di Chiusi, videro i legati dei Romani, che erano giunti allora come portatori di pace, combattendo tra gli abitanti di Chiusi. I Galli adirati lasciano l'assedio della città e a marce forzate si dirigono a Roma con tutti gli uomini. Il console Fabio li incontrò con le milizie, e tuttavia non fece resistenza, anzi l'infesto esercito dei Galli annientò e stravolse come stoppia secca. Il fiume Allia conserva nella memoria la sconfitta di Fabio, come la Cremera quella dei Fabii. I Senoni entrano nella città ormai vuota dei difensori, entrano in Senato e trucidano i Senatori, che sedevano sui loro seggi e difendevano l'onore romano; dopo cingono di assedio tutta la restante gioventù, che si nascondeva nella rocca del monte Campidoglio, e qui logorano e sottomettono i miseri superstiti con fame, peste, disperazione e terrore. I Galli, stanchi, si ritirano e lasciano un orrido mucchio di rovine: da ogni parte l'orrore scuoteva gli animi, anche i silenzi spaventavano, perché la rarità in luoghi spaziosi è causa di paura. Dunque i Romani cambiarono dimore, pregarono Giove e i suoi dèi, abitarono un'altra città, ma il dittatore Camillo, che era il comandante dei Romani, proibì la migrazione in un altro luogo e salvò la patria.

 

Analisi

a. Individua e analizza i nomi maschili e femminili della terza declinazione

Senones nominativo maschile plurale
Viribus ablativo femminile plurale
Urbem accusativo femminile singolare
Pacis genitivo femminile singolare
Obsidionem accusativo femminile singolare
Consul nominativo maschile singolare
Segetem accusativo femminile singolare
Cladem accusativo femminile singolare
Defensoribus ablativo maschile plurale
Senatores accusativo maschile plurale
Honorem accusativo maschile singolare
Iuventutem accusativo  femminile singolare
Arce ablativo femminile singolare
Montis genitivo maschile singolare
Obsidione ablativo femminile singolare
Fame ablativo femminile singolare
Peste ablativo femminile singolare
Desperatione ablativo femminile singolare
Formidine ablativo femminile singolare
Caede ablativo femminile singolare
Horror nominativo maschile singolare
Pavoris genitivo  maschile singolare
Raritas nominativo femminile singolare
Sedes accusativo femminile plurale
Iovem accusativo maschile
Dictator nominativo maschile singolare
Princeps nominativo maschile singolare
Migrationem accusativo femminile singolare

b. Individua i nomi neutri della terza declinazione e raggruppali:

singolare casi diretti:

agmen

plurale casi diretti:

silentia

plurale casi obliqui

sedilibus itineribus

b. Scrivi le particolarità dei sostantivi della terza declinazione presenti nel brano

Viribus da vis roboris, accusativo singolare vim, ablativo singolare vi. casi diretti plurali vires, genitivo plurale virium, dativo e ablativo plurale viribus 
Iovem da Iuppiter, Iovis

c. Individua i complementi di stato in luogo e moto a luogo

Ad urbem moto a luogo
In Curiam moto a luogo
in suis sedilibus stato in luogo figurato
in arce stato in luogo
in locis spatiosis stato in luogo