Versione del libro Lingua Viva 1

Filemone e Bauci

Pagina 386, versione 5 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Vivebant olim in Phrygia Philemo et Baucis pius vir et pia femina. In parva casa habitabant tamen fortuna sua contenti…

Traduzione Italiana

Un tempo vivevano in Frigia Filemone e Bauci, un pio marito e una pia moglie. Abitavano in una piccola casa, tuttavia erano contenti della propria sorte. Spesso Filemone diceva alla donna: "Preghiamo e lavoriamo così rallegreremo gli dei!". Spesso facevano sacrifici agli dei e pregavano ancora e di nuovo per evitare i mali. Un giorno due uomini sconosciuti si avvicinarono verso sera alla casa e pregarono l'uomo e la donna affinché preparassero per loro la cena e un riparo; infatti i contadini del villaggio vicino li avevano scacciati. Allora Bauci disse che volentieri avrebbe preparato per loro una piccola cena, affinché riprendessero le forze, e Filemome portò le sedie. Mentre i due convitati pranzano, l'uomo e la donna ascoltarono attentamente le loro parole. Al mattino poi i due uomini ordinarono che Filemone e Bauci si trasferissero dalla casa al vicino tumulo, e subito questi obbedirono. I due convitati, gli dèi Giove e Mercurio, devastarono il villaggio vicino e tutti gli abitanti, ma dove prima vi era stata la piccola casa dell'uomo e della donna, dopo vi fu un tempio. Giove disse alla donna: "Voi siete pii e onesti, dunque pregate e otterrete!". Subito Filemone esclamò: "Mandateci al vostro tempio! Sempre saremo per voi fedeli sacerdoti", e subito il dio obbedì.

 

Analisi

Vivebant da vivo imperfetto indicativo terza persona plurale

in Phrygia stato in luogo

vir et pia femina complementi predicativi del soggetto

In parva casa stato in luogo

Habitabant da habito imperfetto indicativo terza persona plurale

Erant da sum imperfetto indicativo terza persona plurale

Oremus da oro congiuntivo presente prima persona plurale congiuntivo esortativo

Laboremus da laboro congiuntivo presente prima persona plurale con valore esortativo

Ut delectemus consecutiva

Delectemus da delecto congiuntivo presente prima persona plurale

Faciebant da facio imperfetto indicativo terza persona plurale

Orabant da oro imperfetto indicativo terza persona plurale

ut eos a malis defenderent finale

defenderent da defendo imperfetto congiuntivo terza persona plurale

sub vesperum complemento di tempo

appropinquaverunt  da appropinquo perfetto indicativo terza persona plurale

oraverunt da oro perfetto indicativo terza persona plurale

ut praeberent finale

praeberent da praebeo imperfetto congiuntivo terza persona plurale

repulerant da repello piuccheperfetto indicativo terza persona plurale

dixit da dico perfetto indicativo terza persona singolare

se libenter eis parvam cenam paraturam esse oggettiva

paraturam esse da paro infinito futuro attivo rapporto di posteriorità rispetto alla reggente

eis dativo di fine

ut vires reficent  finale

apportavit da apporto perfetto indicativo terza persona singolare

cum … cenarent proposizione narrativa con valore temporale

cenarent da ceno imperfetto congiuntivo terza persona plurale

audiverunt da audio perfetto indicativo terza persona plurale

imperaverunt da impero perfetto indicativo terza persona plurale

ut Philemo et Baucis e casa emigrarent completiva

emigrarent da emigro imperfetto congiuntivo terza persona plurale

e casa moto da luogo

ad propinquum tumulum moto a luogo

oboediverunt da oboedio perfetto indicativo terza persona plurale

dei Iuppiter et Mercurius complemento predicativi del soggetti

vastaverunt da vasto perfetto indicativo terza persona plurale

ubi antea viri feminaeque casa parva fuerat  proposizione locativa

orate da oro imperativo presente seconda persona plurale

impetrabitis da impetro futuro semplice seconda persona plurale

exclamavit da exclamo perfetto indicativo terza persona singolare

mandate da mando imperativo presente seconda persona plurale

erimus da sum futuro semplice prima persona plurale

obtemperavit da obtempero perfetto indicativo terza persona singolare